mercoledì 12 novembre 2014

McLaren SP6 - Una supercar ispirata al duello Senna-Prost






Sono nato a Modena, dove lavoro come designer.
La popolazione si nutre di una cultura industriale dominata dal nome Ferrari.
Questa grande fabbrica produce automobili che sono ormai diventate icone di stile, tecnologia e glorie sportive.
La leggenda di questo Marchio è stata protagonista di competizioni in varie categorie, fra cui la Formula 1, partecipando ad ogni edizione del Campionato Mondiale.
Sono stati conquistati grandi trionfi e rimediate amare amare sconfitte.
È proprio al cospetto di grandi rivali che diventa più accettabile l'impossibilità di salire sul gradino più alto del podio, alimentando quel desiderio di rivincita che talvolta viene saziato solo dopo tempi lunghi di duro lavoro.
Ferrari è un simbolo della mia terra di origine e provo gioia per ogni successo nelle corse, ma devo riconoscere che le vittorie più gustose maturano sempre dopo aver subito i successi degli avversari.
Servono gli oppositori più forti per conquistare i traguardi più memorabili.
Per queste ragioni, la mia passione sportiva non può dimenticare quella grande McLaren, che a cavallo fra gli anni '80 e l'inizio degli anni '90 raggiunse livelli di inaudita competitività, anche grazie all'estremo sviluppo tecnico ispirato dal talento dei suoi piloti.
Ayrton Senna e Alain Prost guidarono al limite estremo, ciascuno con uno stile inconfondibile, le monoposto prodotte a Woking, fino a raggiungere l'eccellenza assoluta, l'invincibilità.
Pur sembrando impossibile, questo livello di prestazioni fu spostato ancor più in alto quando iniziava il duello per stabilire chi fosse davvero il più forte fra i due.
Nell'albo dei campioni della Formula 1, ciascuno ha scritto per 3 volte il proprio nome al volante di una McLaren.
Come tifoso Ferrari, riconosco che quelle macchine, guidate dai due piloti in un confronto leggendario, si sono rivelate fra gli avversari più difficili dell'era moderna.
...E come designer, dedico questo mio progetto alla memoria di una pagina gloriosa di storia sportiva.

McLaren SP6 - A supercar inspired by Senna-Prost duel

I was born in Modena, where I work as a designer.
The local people has an industrial culture dominated by Ferrari brand.
This great Factory manufactures automobiles that everybody knows as icons because of: style, technology and sports glories.
The legend of the Brand was the main character in several categories, especially Formula 1, where Ferrari has been always competing since the first World Championship.
There was a time for triumph as well as for defeats.
Only when you compare yourself to great rivals then it becomes easier to accept when you are unable to reach the top position on the podium, so the hunger for the revenge may even get satisfied only after hard work.
Ferrari is a symbol of my birthplace, so I feel the joy after every success, but I must admit that the most tasty victories come always after struggling the opponents' success.
Only against the strongest Competitors you achieve the victories that will stay in special place of your heart.
For these reasons, my passion for sports cannot forget that great McLaren, that reached an unseen level of competitiveness, especially because of the extreme technical upgrade inspired by the talented drivers.
Ayrton Senna and Alain Prost used to push always to the limit, everyone with a peculiar driving style, so they felt even invincible.
Even when impossible, this performance was enhanced by the duel between them, each one searching for the award of best driver.
Both the Drivers wrote 3 times the own name in the World Champions Record Book when competing for Mclaren.
As a Ferrari enthusiast, I must admit that the legendary duel pushed those cars among the strongest rivals of Ferrari's in the modern age.
... And as a designer, I dedicate this project to the memory of a glorious page in sports history.

Ritorna alla pagina iniziale / Back to Home Page

3 commenti:

  1. Spettacolare, grande Giovanni.
    Max.

    RispondiElimina
  2. Fatte così potrebbero quasi cominciar e a piacermi le McLaren!!!! ;-)
    Maurizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accidenti, il mio stile fa addirittura miracoli...

      Elimina